ZED Festival

FUGUE VR | Yoann Bourgeois and Michel Reilhac

L’edizione 2020 ospita, per la prima volta in Italia, una programmazione organica e strutturata, dedicata esclusivamente alle performance di realtà aumentata e virtuale e film VR a 360° applicati alla videodanza. Lo spettatore assiste allo spettacolo in forma immersiva, come se fosse al centro dell'opera danzata. La visione frontale e forzata dello spettacolo dal vivo viene sostituita con una visione totale, un mondo alternativo che accoglie lo spettatore lasciando che sia il suo sguardo a guidare l'esperienza spettacolare.

Con una proposta unica nel suo genere in Italia, ZED Festival pone la videodanza e la danza al centro della programmazione artistica, trasformando la città di Bologna in un centro vivo, attento e sensibile all’arte.

Il Festival ha la volontà di innescare connessioni tra discipline che possano dialogare con la tecnologia 

e con i nuovi linguaggi informatici. Il focus e la

centralità dell’edizione 2020 del festival 

sono quindi rivolti all’interazione

con tecnologie e dispositivi di

realtà virtuale e aumentata, 

per provocare processi

creativi immersivi e

portare l'esperienza

della videodanza in

un campo inesplorato, 

ma quotidiano

per le nuove

generazioni.

 KYKEON | Mária Júdová and Constantine Nisidis

Questa seconda edizione vede, quindi, artisti internazionali e progetti performativi, formativi e divulgativi che utilizzano la tecnologia della realtà virtuale e realtà aumentata come strumento artistico, a fianco di una ricca programmazione di danza in video, una proposta articolata di lungometraggi e cortometraggi, artisti affermati ed emergenti, col preciso intento di sensibilizzare il pubblico verso una forma d'arte poco conosciuta ma ormai matura ed autonoma.

ZED è un’esperienza immersiva nella videodanza, un incontro tra video e coreografia che si integrano in una situazione totalizzante, creando un unicum tra arte del corpo in movimento, linguaggio cinematografico, nuove tecnologie, creatività, espressività e racconto.

© 2020 by Compagnia della Quarta. compagniadellaquarta.it