Formazione

 

Alle attività di approfondimento teorico, faranno da contraltare momenti di formazione pratica, workshop rivolti sia a professionisti nell’ambito della danza che a ragazzi in età scolare interessati alle tecniche base di produzione di videodanza.

Tale proposta nasce dalla volontà di fornire ad un pubblico in formazione una base teorica
e nello stesso tempo dare gli strumenti per mostrare le potenzialità di una realizzazione
applicativa nell'ambito della videodanza.

Tali incontri saranno organizzati presso le sedi di  UNIPOL Cubo, Artedanza, Almadanza e Ruiballet e saranno tenuti da Paulina Ruiz Carballido di Agite y Sirva, festival messicano vera e propria piattaforma di creazione e promozione teorica e critica di videodanza, da Chrysanti Badeka e Lucia De Rienzo di COORPI, associazione che propone percorsi formativi nei quali la videodanza è il cuore di un nuovo modo di comunicare, e da Neus Gil Cortés, artista ospite nella programmazione di ZED Festival.

1·2 luglio

«Un Pas de deux entre el bailarín y la cámara»

Workshop per danzatori professionisti

a cura di Paulina Ruiz Carballido (Festival Agite y Sirva, Mexico)

 

1, 2 luglio 2019 - dalle 10:00 alle 14:00


Workshop per danzatori professionisti
UN PAS DE DEUX ENTRE EL BAILARÍN Y LA CÁMARA
 

a cura di Paulina Ruiz Carballido

(Festival Agite y Sirva, Puebla -Mexico)


c/o Ruiballet Officina della danza - Via Galliera 77/AB, Bologna
Posti limitati. Iscrizione obbligatoria entro il 24 giugno 2019
Costo: 80 €  (64  + 16 quota associativa/assicurazione)

Pagamento: 50% all'atto dell'iscrizione via bonifico. Saldo il primo giorno di workshop. Riduzioni per allievi Ruiballet, Almadanza, Arte Danza.

ISCRIZIONI IN FONDO ALLA PAGINA

 

I progetti realizzati durante il laboratorio saranno proiettati nella programmazione di ZED Festival Internazionale di Videodanza.

È rivolto a danzatori, performer, coreografi e artisti audiovisivi interessati ad esplorare le possibilità creative della videodanza come forma ibrida in risonanza sensibile con il corpo e la cinepresa in movimento. Nel laboratorio di creazione verrà prodotto un cortometraggio realizzato in duo dai partecipanti. Si esploreranno gli elementi e le nozioni del "pas de deux" tra telecamera e ballerino da proposizioni sensibili che indagano il movimento continuo, il gioco di sincronizzazione tra risposte e ripetizione, la relazione elastica e l'alternanza di ruoli (attivi e passivi) del corpo-macchina-danzatrice.

Paulina Ruiz Carballido è un'artista multidisciplinare. Laureata in danza presso l'Università delle Americhe di Puebla in Messico (2009), master in Dance Research (2013) presso l'Università di Parigi 8 e D.E. Docente di danza al Centre National de la Danse (Pantin) Dipartimento di formazione e pedagogia (2014-2015) in Francia. Il suo lavoro coreografico, pedagogico, di videodanza e scrittura è stato pubblicato e presentato in America e in Europa. Dal 2009, è un'artista associata di Agite y Sirva Festival itinerante di Videodanza. Co-dirige con Ximena Monroy i cinque libri della collezione "The hybrid creation in videodance", prima compilation stampata sulla videodanza in Messico, edita dalla Casa Editrice UDLAP. In collaborazione con il Centro di Arti di San Agustin Etla, la Casa (Oaxaca), co-dirige con Ximena Monroy le residenze internazionali: Comunità Hybrid (2015), Risonanze (2017) e Expandidos Hybrid (2018). Paulina Ruiz Carballido è un'artista associata al Collettivo V.I.D.D.D.D.A. in Francia e insegna regolarmente danza contemporanea e videodanza in tutte le sue forme per un pubblico eterogeneo.

 

8·9·10·11·12 luglio

dall'8 al 12 luglio 2019  

ore 8.30-17.30 (venerdì 12 luglio: 8.30 - 17) con pausa pranzo


Laboratorio/Campus videodanza
UNA TRIBÙ CHE DANZA

 

a cura di Lucia De Rienzo (COORPI, Torino) e Chrysanti Badeka (Grecia) 

c/o CUBO UNIPOL – Piazza Vieira de Mello 3 e 5, Bologna. 
Costo: 95 € incluso pranzo, assicurazione e quota associativa. Posti limitati. 
Iscrizione obbligatoria su www.cubounipol.it

Attraverso un approccio creativo, originale e divertente,

il laboratorio/campus ha l'obiettivo di mostrare una

panoramica sul processo creativo di produzione  di

videodanza (pre-produzione, riprese, post-produzione).  

Brevi opere di videodanza saranno realizzate tramite SMARTPHONE e tecnologia LOW TECH. I prodotti finali realizzati durante il campus saranno proiettati nella programmazione di ZED Festival Internazionale di videodanza.

A partire dalla sua concezione fino al montaggio, quali sono le diverse sfide che richiede la realizzazione di un'opera di videodanza?

Il campus, rivolto a ragazzi e ragazze dai 12 ai 17 anni, è finalizzato alla produzione di opere originali interdisciplinari, attraverso l’uso di nuove tecnologie.

«Una tribù che danza»

Laboratorio/Campus di produzione videodanza per ragazzi

a cura di Lucia De Rienzo (COORPI, Torino) e Chrysanti Badeka (Grecia)

Laboratorio a cura di COORPI, associazione culturale con sede a Torino che nasce nel 2002 con l'obiettivo di sviluppare nuove modalità di comunicazione multimediali ed interattive, coniugando danza, video, social media per sviluppare forme espressive cross disciplinari, al servizio di un racconto creativo, fisico e corporeo.

«2019»

dall'8 al 11 luglio 2019 - ore 10-13 e 14.30-17.30

Workshop per danzatori professionisti
2019

a cura di Alain El Sakhawi e Valeria Zampardi (Collettivo QBR)

c/o Arte Danza - Via Castiglione 21 -  Bologna
Posti limitati. 
Iscrizione obbligatoria entro il 24 giugno 2019
Costo: 16 €  (solo quota associativa/assicurazione)

Prenotazione iscrizioni via mail a:

zedfestival.info@gmail.com

8·9·10·11 luglio

a cura di Alain El Sakhawi e Valeria Zampardi (Collettivo QBR)

Workshop per danzatori professionisti

 

Il corpo danzante in relazione con l'architettura. Interpretare i confini dello spazio museale attraverso la dinamica dei corpi, il linguaggio della danza e l'estro creativo di uno dei maggiori esponenti della videodanza in Italia. Il percorso del laboratorio condurrà una presentazione pubblica site specific negli spazi del museo Civico Archeologico di Bologna. Una performance esclusiva per ZED Festival.

Il COLLETTIVO QBR (Quei Bravi Ragazzi) ha basato la sua ricerca sulla combinazione di diversi linguaggi di movimento con la grammatica del cinema. Una delle sfide è di realizzare dei cortometraggi di danza dove la danza non è il soggetto principale perche dovrebbe emergere «naturalmente» dalla narrazione. Essendo danzatori cerchiamo anche di confrontarci al lavoro di scena con alle spalle il nostro percorso nel film di danza e i nostri gusti di cinefili.

Alain El Sakhawi, Valeria Zampardi, Fernando Roldan Ferrer

ALAIN EL SAKHAWI

La sua formazione include le arti marziali e la ginnastica artistica. E’ stato danzatore in Francia per il « Centre Chorégraphique National de Nantes » di C.Brumachon e B. Lamarche, e in Germania per il « Steptext Dance Project »di Helge Letonja. Dal 2006 lavora per la Compagnia Zappala Danza come danzatore in numerose creazioni ed è anche docente abituale del corso professionale MoDem Pro e MoDem Atelier. È un artista associato di Scenario Pubblico / Compagnia Zappalà Danza Centro di produzione della Danza a Catania dal 2015 come videomaker occupandosi sia di contenuti promozionali dello stesso spazio e per lavori personali. Si occupa anche della promozione di diversi coreografi come Agostina D'Alessandro, Giovanni Scarcella, Mélodie Joinville, Giovanna Velardi, Salvo Romania&Laura Odierna. È associato a « Cro.me » di Enrico Coffetti e al coreografo Ezio Schiavulli per il progetto
International « Network Danza Puglia » in Italia e « Coezioni » in Francia come docente di video danza. Alain El Sakhawi ha creato insieme ai suoi colleghi Valeria Zampardi e Fernando Roldan Ferrer il « Collettivo QBR » (Quei Bravi Ragazzi) con lo scopo di combinare dei linguaggi di movimento con la grammatica del cinema. Dal 2015 artista associato di « COORPI - Coordinazione Danza Piemonte » per la produzione dell'ultimo cortometraggio da lui diretto, « We no longer wait for the barbarians», dopo aver vinto 3 premi nel loro concorso «La Danza in un minuto - ed. 2015». Con questo cortometraggio il collettivo QBR ha vinto numerosi premi ed è stato selezionato in oltre 15 festival di video danza europei ed internazionali ed è stato inoltre trasmesso sul canale franco-tedesco ARTE nel 2018. Periodicamente scrive articoli su un blog dedicato alla danza e al cinema sul webzine « Teatron 2.0 »

ALAIN EL SAKHAWI S.png

VALERIA ZAMPARDI

Nel 1993 inizia a studiare danza a Palermo con Marisa Benassai e nel 1996 giovanissima comincia a lavorare presso il Teatro Massimo di Palermo nelle grandi Opere, Orfeo all'Inferno, Aida e Falstaff su coreografie di Alexander Stepkine. Nel 1998 è stata ammessa alla scuola di ballo del Teatro dell'Opera di Roma, diretta da Elisabetta Terabust, dove ha preso parte a diverse creazioni di coreografi italiani, Fabrizio Monteverde, Milena Zullo, Massimo Moricone.
Continua la sua formazione classica al Balletto di Roma diretta da Franca Bartolomei e Walter Zappolini. Terminati gli studi presso la scuola dell’Opera e il Balletto di Roma, approfondisce gli studi di danza contemporanea presso l’Accademia Nazionale Di Danza di Roma e completa la sua formazione presso la Codarts-Rotterdamse Danceacademie in Olanda. Durante il suo periodo di formazione ha anche lavorato come danzatrice con i coreografi Giovanni Scarcella, Giovanna Velardi, Gabriella Maiorino. Dal 2013, lavora come danzatrice in quasi tutte le creazioni della Compagnia Zappalà Danza e continua anche a collaborare con la Compagnia Giovanna Velardi e il Coreografo Giovanni Scarcella. Prende parte attivamente fin dall’inizio alla creazione del Collettivo QBR e alle sue produzioni. Nell'aprile 2017 inizia il Training di Formazione del Metodo Feldenkrais e ad oggi è anche un’insegnante in Formazione del Metodo.

13 luglio

 

«Delicate Beast»

Workshop di danza contemporanea 

a cura di Neus Gil Cortés / Nua dance (Valencia/Londra)

Il workshop di danza contemporanea della compagnia Nua Dance di Neus Gil Cortés (Londra) si concentra sul repertorio della compagnia e sulla tecnica DELICATE BEAST, collaudata e consolidata da Neus e alimentata dalle tante influenze ricevute nella sua prolifica carriera, in particolare dall'intensa fisicità del lavoro di Ohad Naharin e Hofesh Shechter. Il corso mira al miglioramento della consapevolezza del movimento e dell'ascolto naturale del corpo con un approccio intuitivo e onesto. Il workshop è rivolto a danzatori, attori e artisti di circo che vengono sfidati ad utilizzare diverse dinamiche per uscire dalla personale zona di comfort e raggiungere una qualità di movimento totale e multiforme.

13 luglio 2019 - ore 10-13


Workshop danza contemporanea
DELICATE BEAST

a cura di Neus Gil Cortes / Nua dance (Valencia/Londra)


c/o Almadanza - Via del Carrozzaio 15, Bologna

Posti limitati. 

Costo: 40 € (24  + 16 quota associativa/assicurazione).

Pagamento: 50% all'atto dell'iscrizione via bonifico. Saldo il primo giorno di workshop. Riduzioni per allievi Ruiballet, Almadanza, Arte Danza.

ISCRIZIONI IN FONDO ALLA PAGINA

Neus Gil Cortes è una coreografa e drammaturga spagnola con base nel Regno Unito. Con oltre dieci anni di esperienza come danzatrice, ha ballato in importanti compagnie come la Hofesh Shechter Company, National Dance Company Wales e Dance Works Rotterdam. L'esordio della sua carriera professionale comincia con la selezione per One Night's Dance, una piattaforma per giovani coreografi ospitata da Dansateliers Rotterdam. Nel 2015 ha creato la sua compagnia, Nua Dance ed è stata contemporaneamente selezionata per una residenza coreografica di tre settimane presso l'OMI Arts Center, a New York. Nel 2017 è stata invitata come mentore per undici residenti internazionali provenienti da diversi background di danza. Le creazioni di Neus sono state presentate in Olanda, U.K., U.S.A. (N.Y. e L.A.) e Spagna. Le sue creazioni più recenti sono QUIMERA per Nua Dance e REVERIES per National Centre for Circus Arts, entrambe combinano la danza e le arti circensi in un unico corpo coreografico e drammaturgico. Neus Gil Cortes è insegnante di movimento e composizione al Centro Nazionale di Arti Circensi e insegnante ospite presso la Greenwich Dance and Trip Space, Trinity Laban Conservatoire e Rotterdam Dance Academy in Olanda. Neus Gil Cortes ha conseguito la laurea in Storia dell'arte presso l'Università spagnola UNED. I suoi studi hanno avuto una grande influenza nelle sue opinioni artistiche.

 

Schede workshop e iscrizioni

Workshop per danzatori professionisti
UN PAS DE DEUX ENTRE EL BAILARÍN Y LA CÁMARA

 

a cura di Paulina Ruiz Carballido

1-2 luglio

Laboratorio/Campus videodanza
UNA TRIBÙ CHE DANZA

 

a cura di Lucia De Rienzo e Chrysanti Badeka

8-12 luglio

13 luglio

Workshop danza contemporanea
DELICATE BEAST

 

a cura di Neus Gil Cortes / Nua dance

PREZZI:

Costo fisso:

UN PAS DE DEUX

UNA TRIBÙ CHE DANZA

2019

DELICATE BEAST

16 €

quota assicurativa/associativa

+64 € 

(ridotto 50 € per allievi Ruiballet / Almadanza / Arte Danza)

+79 € 

iscrizioni solo su www.cubounipol.it

+0 € gratuito (solo quota associativa)

iscrizioni e info: zedfestival.info@gmail.com

+24 €

(ridotto 20 € per allievi Ruiballet / Almadanza / Arte Danza)

Per iscriverti (a tutti i workshop escluso "Una tribù che danza" per il quale occorre iscriversi sul sito di CUBO Unipol) puoi compilare il form qui sotto, oppure inviare una mail all'indirizzo zedfestival.info@gmail.com. Attendi la conferma della disponibilità (1-2 giorni) poi effettua il pagamento del 50% tramite bonifico indicato nella mail. Potrai saldare il restante 50% il primo giorno di workshop 

Richiesta iscrizione ai workshop
Scegli il workshop

© 2019 by Compagnia della Quarta. compagniadellaquarta.it